Un Doblò per Totò

02 aprile, 2009

Lettera a Salvatore Sodano (Pubbliche Relazioni Trenitalia)

foto luca

Gentilissimo Dott. Salvatore Sodano,

Le scrivo per chiederle un intervento immediato per risolvere i disagi che le persone disabili incontrano presso la stazione di Cassino dove da un anno e mezzo non viene più garantito il servizio di assistenza per le persone disabili perché il carrello elevatore è rotto come viene descritto nell’articolo intitolato “Cassino: abbazia accessibile, ma la stazione è off limits”.

Anche se Trenitalia S.P.A. è privata deve garantire la libertà di muoversi liberamente a tutti i propri clienti.

Non mi sembra che per riparare un carrello sia necessario così tanto tempo, non crede?

Le segnalo inoltre che anche presso la stazione di Parma le persone disabili incontrano delle difficoltà legate ai bagni privi di maniglioni… la pesantissima porta d’accesso e non solo purtroppo come descrive la Presidente dell’Associazione Alba (Associazione per la lotta alle barriere architettoniche)Signora Bucci Guerra nell’articolo intitolato “Disabili in stazione. Un percorso ad ostacoli”

Confidando in un Suo tempestivo intervento ed attendo una Sua risposta scritta che verrà  pubblicata, la ringrazio anticipatamente .

Cordiali saluti

Dott. Luca Faccio

Articolo sullo stesso argomento intitolato “ Stazione proibita ai disabili”  ( Apparso sul quotidiano www.informazionediparma.com e scritto da Paola Brianti (DOMENICA 22 MARZO 2009).

 

Il mio blog è: www.lucafaccio.it
La mia e-mail è: info@lucafaccio.it

3 commenti:

  1. Anonimo9:26 AM

    good start

    RispondiElimina
  2. Anonimo9:26 AM

    leggere l'intero blog, pretty good

    RispondiElimina
  3. Anonimo9:28 AM

    necessita di verificare:)

    RispondiElimina