Un Doblò per Totò

06 luglio, 2007

IL COMUNE DI PESARO FA MARCIA INDIETRO ED ELIMINA IL SUO CONTRASSEGNO PER DISABILI

Vi informo che oggi ho parlato al telefono con il Comandante dei Vigili Urbani di Pesaro, il Dott. Giulio Oliva che ha deciso di reintrodurre nel suo comune il contrassegno maggiormente diffuso sul territorio nazionale cioè quello provvisto del simbolo della sedia a rotelle. Infatti il permesso precedentemente emanato dal comune di Pesaro non veniva riconosciuto al di fuori del suo territorio facendo incorrere in eventuali sanzioni pecuniarie i suoi possessori. Inoltre alcune associazioni avevano sollevato tale problematica invitando il comune di Pesaro a fare marcia indietro. Tale episodio sta a dimostrare che è necessaria una modifica della legge sulla Privacy affinchè sia possibile esporre il simbolo della carrozzina senza infrangere tale legge. Raggiunto questo obbiettivo, si potrà finalmente introdurre nel nostro Paese il contrassegno Europeo che permetterà alle persone diversamente abili di circolare liberamente in tutta Europa. Per cercare di attuare tale progetto, sono in stretto contatto con il Dirigente Generale del Consiglio dei Ministri, Dott. Francesco Lombrassa il quale ha sollecitato il comune di Pesaro a far entrare in vigore il 'vecchio' contrassegno. A tal proposito desidero ringraziare le Autorità competenti del Comune di Pesaro e il Dott. Francesco Lombrassa. Voglio infine ricordare l'importanza dei contributi di ogni singolo individuo affinchè si riesca a superare le difficoltà presenti nel nostro Paese e a sollecitare l'intervento delle Istituzioni competenti. Desidero rinnovare l'invito ad inoltrarmi la documentazione relativa ai disagi che incontrate nella vostra città.

2 commenti:

  1. Anonimo4:58 PM

    molto intiresno, grazie

    RispondiElimina
  2. Anonimo6:18 PM

    quello che stavo cercando, grazie

    RispondiElimina