Un Doblò per Totò

09 marzo, 2008

NIENTE CASE IN AFFITTO PER I DISABILI

Desidero dare spazio attraverso la testimonianza della Signora Maria Terrazzano dei disagi che una persona disabile trova quando cerca una casa in affitto. Mi auguro di cuore che l'amministrazione comunale di Roma riesca a risolvere questa
ed altre situazioni presenti sul territorio.

Gentile Luca ,

Spero di riuscire ad avere qualche aggancio che mi possa dare una mano in questa triste vicenda. Nel 1997,a seguito di una separazione dolorosa, decisi di comprare un alloggio a Fonte Nuova, vendendone un altro avuto in dote e sito a Napoli. Al compromesso versai una congrua caparra, pagai visure, agenzia immobiliare e diedi il via a lavori interni. Mi accorsi però che nonostante la cifra versata per gli allacci alle utenze, non vi era alcunché: niente acqua, corrente e gas. Nulla di nulla. Subito ho contattato un avvocato. Il rogito non è mai stato fatto: tutti gli alloggi di questo complesso (11) erano ipotecati. Mi è crollato il mondo addosso! Cause, appelli, tutto di tutto ed alla fine vinco sì la causa ma poiché la società non esisteva più non ho avuto alcun risarcimento. Mi sono ammalata di una malattia rarissima anche per le condizioni estremamente disagevoli di detto immobile. Prima amputazione, seconda amputazione, tantissimi interventi mi hanno costretta in sedia a rotelle. Ora tutti questi immobili sono stati venduti all'asta: a me nessun risarcimento ma in cambio un ufficiale giudiziario mi invita a lasciare l'immobile il 3 di Aprile c.a. Già nel 2005 ho cominciato a chiedere aiuto alle istituzioni, qualche giornale locale si è mosso denunciando la mia situazione precaria, ho avuto incontri con sindaco, assessori e tutto il reame di Fonte Nuova ma non è servito a niente: è un mio problema. Ho provato a cercar casa ma le difficoltà sono veramente enormi. Non solo gli affitti sono abominevoli ma non si affitta ai disabili. Io vivo con una pensione di € 722,00 non c'è tanto da scialare, figurarsi a pagare un affitto di € 500-600. Io volevo sistemarmi ma la società non me lo ha permesso, si è impossessata del mio misero gruzzolo e mi ha dato un calcio nel di dietro. Le leggi non tutelano i poveri cristi che cercano di acquistare un tetto, le banche vengono risarcite, le agenzie non rispondono di questi imbrogli ed io che sono una onesta cittadina non vedrò una lira, pardon un euro. Cosa succederà di me il 3 di Aprile? Già non dormo da tempo, sono avvilita e stanca vorrei una mano dalle istituzioni!

Grazie e cordialmente

Maria Terrazzano

Per contattarmi:

339/2033838

Vi invito a vedere il video inchiesta Retesole












L'On. Ileana Argentin (Delegata per la disabilità del comune di Roma ) ha visitato alcune agenzie immobiliari ed attraverso un' intervista su Repubblica in un articolo intitolato: "Argetin:Affitti per disabili?Solo se onorevoli"


7 commenti:

  1. Dott. Faccio,
    le volevo solo comunicare che ho inserito il banner del suo blog nel mio. Arrivederci!

    RispondiElimina
  2. salve Luca, gestisco un blog che tratta notizie di Fonte Nuova e mi sono permesso di pubblicare la lettera della signora Maria oggi, logicamente ho anche messo un collegamento al tuo sito internet. Speriamo che si muova qualcosa...
    il blog è fnuova.blogspot.com

    RispondiElimina
  3. This comment has been removed because it linked to malicious content. Learn more.

    RispondiElimina
  4. Anonimo7:37 PM

    La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

    RispondiElimina
  5. Anonimo7:37 PM

    molto intiresno, grazie

    RispondiElimina